Per accedere alla versione PDF
devi essere un utente registrato/abbonato

 

 

MercatAncora

Edicole e farmacie

Cinema

Teatro e concerti

Feste e sagre

Chicche da leggere di Piero Spotti

Scuola di danza Evri Massa - Acqui Terme e Ovada (AL)

Al Munaa - Scuola danza orientale-egiziana

Centro sportivo e arti marziali - Acqui Terme (AL)

Motoclub Acqui Terme  (AL)

Scuola pattinaggio di Castelletto d'Orba

In punta di piedi - Scuola di danza - Acqui Terme (AL)

Artistica 2000 - Acqui Terme AL

Annunci, offerte lavoro, auto, moto, casa...>>

Le principali Mostre

Home

Nizza Monferrato. Il sindaco Flavio Pesce, scelto dai nicesi (fra i quattro candidati in lizza) nelle amministrative del 15 e 16 giugno scorso, a dieci giorni dalle sua elezioni ha svelato ufficialmente i nomi degli Assessori e per la cronaca una nuova legge a ridotto a 5 il numero degli Assessori (al posto di 7) e degli incarichi che ha voluto riservare a tutti i consiglieri di Insieme per Nizza eletti.

Gian Domenico Cavarino: vice sindaco con deleghe a: Lavori pubblici; Viabilità; Polizia lcoale; Ecologia;

Arturo Cravera: Manifestazioni; Aree verdi; Arredo urbano; Promozione del territorio;

Valter Giroldi: Commercio; Artigianato; Attività sportive;

Mauro Damerio: Agricoltura; Promozione prodotti agricoli;

Tonino Spedalieri (assessore esterno) che ha raccolto l’invito del sindaco di impegnarsi per almeno due anni per “aiutare” i giovani consiglieri a maturare nel loro nuovo e gravoso compito: Politiche sociali; Personale.

Al sindaco Flavio Pesce le deleghe all’Urbanistica ed al Bilancio.

Massimiliano Spedalieri sarà il capogruppo di maggioranza.

Anche agli altri consiglieri di Insieme per Nizza eletti è stato assegnato un compito “perché” dice Pesce “ fare il compito del consiliere di maggioranza è difficile se ci si limita al alzare la manina durante le votazioni. È necessario che anche loro abbiano un incarico per poter lavorare e dare il loro contributo nel governo della città”.
Questi i compiti loro assegnati:

Sara Bigliani: Politiche giovanili e Sicurezza sociale;

Massimiliano Spedalieri: Attività culturali e Pubblica istruzione;

Chiara Zaltron: Associazioni del volontariato;

Enrico Mattiuzzo: Politiche ambientali;

Claudia Baibarac: Politiche per l’integrazione e Progetto per la Salute;

Paolo Bettiol: Presidente Commissione Attività produttive;

Angelo Demaria: Presidente commissione Lavori pubblici.

Ai più anziani (di agone politico) con il sindaco Pesce, Gianni Cavarino, Tonino Spedalieri e in parte Valter Giroldi (anche se non ha mai ricoperto incarichi amministrativ) il compito di guidare e fare da chioccia ai più giovani nel loro nuovo impegno.
Inoltre il sindaco Flavio Pesce si riserva la facoltà di “dirigere” il Consiglio comunale e quindi, per ora, niente Presidente del Consiglio.
Questo l’organigramma della nuova Amministrazione che si accinge a governare Nizza per i 5 prossimi anni ed a raccogliere le tante istanze dei cittadini.
La risposta ai “dissidenti”
Il sindaco Flavio Pesce ha poi voluto rispondere alle critiche di chi non ha condiviso il metodo seguito per la formazione della lista di Insieme per Nizza. Per Flavio Pesce si tratta di “un deficit di democrazia” perché ricorda che anche nel 2009 la lista era nata nell’Ufficio del sindaco (Maurizio Carcione ndr) ed a lui non era stato permesso di esprimere il suo pensiero se non dopo reiterate insistenze “Io allora non ero d‘accordo sulla lista, tuttavia mi tirai da parte e feci campagna elettorale per Insieme per Nizza”. Ricorda ancora Pesce che Dedo Roggero Fossati era incaricato di guidare il percorso della commissione elettorale”. Compito che, secondo Pesce, non è stato portato a termine perché pochissime sono state le riunioni ed all’invito di un incontro da Bardon pochi hanno risposto. “Dedo Roggero Fossati ad un certo punto ha fatto l’uomo di parte con delle preclusioni che non si potevano accettare ed a quel punto hanno scelto di non partecipare”. Pesce, da parte sua, ha chiesto a Tonino Spedalieri un impegno di due anni per “far crescere i giovani”. Per Flavio Pesce l’esperienza di Insieme per Nizza era terminata nel 2009 con la sconfitta contro Lovisolo e “pur mantenendo il simbolo per ragioni di continuità, era necessario cambiare. Il Pd è una cosa e altro è la lista di Insieme per Nizza”. Chiude Tonino Spedalieri “Creeremo una squadra amministrativa vincente”.
Festa sotto il Campanon
Il sindaco Flavio Pesce con la sua lista Insieme per Nizza, sabato 28 maggio, hanno invitato tutti i nicesi sotto il Campanon per festeggiare la vittoria.
Numerosi i nicesi, pensiamo di ogni fazione politica, che hanno voluto raccogliere l’invito del primo cittadino e dei suoi consiglieri per questa serata in allegria.
Per tutti un buon piatto di “farinata” della Pro loco di Nizza oppure un piatto di pasta condita. A completare l’intrattenimento, la musica del complesso “Lui lei e l’altro”.
F. V.